La poesia che si fa città. Testi da un laboratorio – Anteprima 4/4

Proponiamo un'anteprima di testi da "La poesia che si fa città" (Zacinto, 2023), antologia di proposta a cura di Paolo Giovannetti e Tommaso Di Dio. Abbiamo chiesto a Fractor Ignotus, nostra AI di fiducia, di disegnare il titolo.

La poesia che si fa città. Testi da un laboratorio (Zacinto, 2023) è il risultato della prima edizione (2022-2023) del laboratorio di poesia gratuito organizzato dall’Università IULM di Milano, su iniziativa del Prof. Paolo Giovannetti, con la conduzione di Tommaso Di Dio e la collaborazione di Marilina Ciaco. Il libro si struttura come un’antologia di proposta di nuove voci, un organismo di brevi sequenze con una coerenza interna, una raccolta di testi che, per la loro diversità, potrebbero costituire uno spaccato sincronico della poesia contemporanea. Proponiamo un’anteprima di questo lavoro, da pochi giorni nelle librerie, attraverso una rubrica di uscite settimanali.

***

Nina Carini,

Abbaiano stelle
su latte azzurro
Occhi   due guardano, due vivono
o forse piangono sibili argento

Indietro, Avanti
Il tempo danza

Schiuma bianca
Suona vento
Suona

18 agosto

*

Maria Laura De Cristofaro, Inciampi

Era una notte opalescente
e spessa
di pelle di medusa
noi due viaggiavamo
in una vecchia navicella

                      (l’Ibiza nera di mia madre)

fra impulsi di semafori
e lampi d’oro di foglie di bagolari.
La torre Velasca
il grattacielo Pirelli
avevano cime mozzate.
Tu dicevi:
                   pensami bello occhi di puma sorriso tagliente
e a me bastavano
la voce bassa le mani grandi.

Gli anni mietono spigoli.
Servono inciampi
inibizioni malfunzionanti
per vivere
sono indispensabili
cadute e ricadute di stile.

*

Valentina Proietti Muzi,

Le creature d’acqua si distendono
oblique. Guardo i crani molli
le bolle dei corpi.
Nel mare stretto, c’è odore umano
e saliva acida

una strategia di guerra

*

Nomade, Mondo – fine –

Un sussulto lieve.
Dissi “ho i nipoti più belli del mondo”.
Un’ultima frase.
Coronamento di un rapporto viscerale.
Giorno uno: mi attendevi fuori dall’ascensore.
Giorno tre: passeggiavamo tra i corridoi.
Stupefatti della tristezza e il silenzio che c’era intorno.
Giorno cinque: sdraiata, mi accolsi con un “ciao amore”.
Giorno sette: appena dormiente accennavi ad un sorriso.
Giorno nove: la folla intorno a te attendeva un cenno.
Giorno undici: ubicazione più specialistica.
Giorno tredici: nessun segno.
Giorno quindici:
Giorno sedici.
Ricordo il colore del lettino, giallo consumato.
Ricordo l’odore delle pareti, bianco chimico.
Ricordo la pessima cera di un viso malato.
Un accanimento terapeutico per mantenere vivo il respiro.
Vano.
Una manciata di ore, poi la fine.
Ora forse vedi il buio, e senti freddo.
Non rompi più l’uovo sul mio capo.
Non ti nascondi più dentro l’ascensore per farmi spaventare.
Non sghignazzi più nel letto, avvinazzata, la sera di Natale.
Non mi chiedi più se sono contento della vittoria dell’Inter.
Non fingi più di perdere a scala quaranta.

Ora forse vedi chiaro e senti caldo.
Salda nella decisione.
Passi nei pensieri.
Suggerisci un’idea.
Rispondi rassicurando in un momento tormentato.

Nonostante l’assenza fisica.

Giochi con la mia psiche dal 2015.

“Ho i nipoti più belli del mondo”.

Un’ultima frase.

Quando ti vedrò

per un’ultima volta

Pronuncerò:

*

Marco Cubeddu,

Marco Cubeddu

                              

 

                                                                                                                                   P.S.,

p.s.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

La profondità dell’abitare di Dario Bertini (pref. Andrea De Alberti, XV Quaderno)

In vista delle presentazioni ufficiali del “XV Quaderno di Poesia Italiana Contemporanea” (Marcos y Marcos 2021, a cura di Franco Buffoni) a Milano (16 novembre h16.00, Casa della Cultura, con Paolo Giovannetti, Italo Testa, Franco Buffoni e gli autori) e Roma (6 dicembre h18.30, Più libri più liberi, con Andrea Cortellessa, Franco Buffoni e gli autori) pubblichiamo le prefazioni ai sette poeti antologizzati (Dario Bertini, Simone Burratti, Linda Del Sarto, Emanuele Franceschetti, Matteo Meloni, Francesco Ottonello, Sara Sermini).
1/7 Prefazione di Andrea De Alberti a “Il caffè della sala infermieri” di Dario Bertini.

continua a leggere »

Su “Nuovi modi per uscirne” di Simone Burratti (pref. Guido Mazzoni, XV Quaderno)

In vista delle presentazioni ufficiali del “XV Quaderno di Poesia Italiana Contemporanea” (Marcos y Marcos 2021, a cura di Franco Buffoni) a Milano (16 novembre h16.00, Casa della Cultura, con Paolo Giovannetti, Italo Testa, Franco Buffoni e gli autori) e Roma (6 dicembre h18.30, Più libri più liberi, con Andrea Cortellessa, Franco Buffoni e gli autori) pubblichiamo le prefazioni ai sette poeti antologizzati (Dario Bertini, Simone Burratti, Linda Del Sarto, Emanuele Franceschetti, Matteo Meloni, Francesco Ottonello, Sara Sermini). 2/7 Prefazione di Guido Mazzoni a “Nuovi modi per uscirne” di Simone Burratti.

continua a leggere »

MediumPoesia è un sito internet e un progetto artistico nato nel 2018 dall’incontro tra Francesco Ottonello e Michele Milani, un luogo abitato da scrittori e artisti, in una dimensione multimediale adatta a far fronte all’incontro di intense energie creative.

Gli Eventi

COOKIES

MediumPoesia usa i cookie per facilitare la navigazione del sito. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta il pop_up. Scorrere la pagina senza negare il consenso autorizza automaticamente all’uso dei cookie.

Credits

SITE: MICHELE MILANI

COPYRIGHT

Gestione del copyright sul sito Copyright e collaboratori Copyright e lettori

Tutto il materiale testuale originale prodotto dalla redazione e dagli autori di MediumPoesia e pubblicato su questo sito, a meno di esplicita indicazione contraria in calce ai singoli articoli, è reso disponibile secondo i termini della licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported (CC BY-NC-ND 3.0). 

In ottemperanza con la nuova legge sull’editoria italiana, si segnala che “MediumPoesia” non è un periodico. Qualunque testo vi appaia non ha alcun tipo di cadenza predeterminata né predeterminabile. Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Tutti i contenuti sono a responsabilità e copyright dei siti linkati o di chi li ha scritti. I dati sensibili relativi alla legge sulla privacy sono tutelati in ottemperanza alla legge 675/96 e dal dpr 318/99. il contenuto può essere liberamente citato, linkato ed anche copiato (citando www.mediumpoesia.com come fonte). Tutte le immagini e le musiche sono messe in rete da questo sito a titolo gratuito, a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico senza fini di lucro in osservanza ed applicazione dell’art. 2 comma 1bis della legge LEGGE 9 gennaio 2008, n.2Disposizioni concernenti la SIAE.

Redazione

La Redazione: Francesco Ottonello, Michele Milani, Tommaso Di Dio, Silvia Righi, Luigi Fasciana, Davide Paone, Marilina Ciliaco, Francesca Sante, Antiniska Pozzi, Silvia Girardi, Giulia Vielmi, Vanessa Morreale

Ⓒ 2019 - All Rights Are Reserved